Lettera P. Samir

Carissimo Don. Giuseppe Dossetti,  

Innanzitutto prego il Signore che siate sempre bene, e sono molto felice di ricevere questo email,  perche ho provato chiamarti qualche volte ma non riuscivo. 

Ho saputo dopo che sei stato a Betlemme …ben tornato caro don. Giuseppe…..e buona ferie. 

Grazie tanto perché ci porta sempre con te nella Terrasanta con le tue preghiere e con le tue pensiere . E abbiamo bisogno molto di questa benedizione. 

La mia chiesa e la nostra comunità con la nostra terra Santa  ( la terra di Abramo) aspetterà la tua seconda visita. 

E il mio sogno resterà di poter visitare un giorno la terra Santa….

Io mi sento felice perché mi porti sempre nella tua memoria.  Tu sei per me una forza gioiosa e ogni volta mi sento stanco vado in pensieri a Reggio Emilia e faccio una passeggiata dal San. Pellegrino al Centro Storico. L’unica città dopo Roma ho fatto ho fatto passeggiate con bicicletta. Anche faccio pellegrino spirituale verso la chiesa del San. Pellegrino e vado dentro e ricordo tutte le mie messe fatte li . Sono allegato sempre a voi . Sono Reggiano e amo il parmigiano Reggiano.  E per questo si devono darmi la cittadinanza…😊😊😊. 

Riguarda la situazione in Iraq , si la guerra contro l’issi è finita,  ma la conseguenze sono più difficile,  non c’è ancora stabilità nelle città liberate,  e io credo la questione non è né di sicurezza o economica ma è una questione religiosa – politica,  specialmente si base su tutto quello che cade attorno del Iraq , con la intenzione tra Iran e La Arabia Saudita Qatar,  e siamo in mezzo questo nuovo vecchio conflitto del Golfo. C’è attorno  una aria di guerra ….

Per questo con molte altre motivi non  non ci sono le possibilità per il ritorno dei cristian alle loro città come Mosul.  Ma alla pianura di Ninevhe sono molti tornati ma non tutti perché c’è la questione delle scuole e del lavoro…….e la mancanza dei sevizi. 

Io qui con altri Sacerdote con i nostri laici collaboratori facciamo tutti il possibile di stare con loro e aiutarli spiritualmente e materialmente di andare avanti. Sia per le famiglie profughi che ormai sono diventati parte della nostra comunità,  e anche aiutare qualche famiglie locale cristiani,  con anche famiglie arabi e Yazedi che sono in difficoltà accusa di mancanza del lavoro. Tramite programmi di aiuti  ( basket food,  medicine,  trasport dei studenti alle scuole con altri aiuti….) cerchiamo di incoraggiare la gente nel farli sentire la amore di Dio vissuto nella e tramite la chiesa che è il corpo di Cristo. 

La tua Parrocchia è già pellegrina per questo vi avete avuto sacerdote da tutto il mondo,  e ora siete arrivati  a un altro continente lontano Nigeria…e voi siete veramente la chiesa universale di Cristo , tutti i calori con molti lingue. Dio ti manderà sempre bravi prete di stare a canto te, si fida sempre alla Provvidenza. . Grazie anche a Dio per tutti quelli anni che l’ha passato don. Davide in San. Pellegrino,  che è un bravo sacerdote,  e noi ogni volta ci sentiamo tramite SMS.  

Io sono arrivato a 44 , il 8 luglio era il mio compleanno,  e tu stai arrivando ai 77 anni …allora noi due siamo giovani,  e tu più giovani di me , la gioventù di cuore e di spiritualità e più di me …E come mi ha detto una volta che siamo al pranzo,  che Gesù non  ha potuto salvare tutto il mondo , dunque tocca a noi di salvare il resto. Allora c’è molto di fare e per questo il Signore ha bisogno ancora molto di noi due. Che Dio ti benedica sempre e ti da tanta salute con altre grazie. 

IO ho festeggiato il 29 June il mio 20 anniversario di Sacerdozio 1999-2019.  Ho festeggiato questo record in una messa solenne con la mia parrocchia e con la presenza della mia  mamma che ha compiuta in 1/7 , il 87 anni . con i miei fratelli e sorelle,  con i miei amici. Ho ringraziato il Signore per tutte le sue grazie che mi ha donat9per poter servire la sua chiesa e pronunciare e vivere il suo Vangelo second il suo cuore , e mi ha accompagnato nelle anni di guerra e di difficoltà e conflitti  (1999-2004) e ( 2009-2019). Non ho sentito mai solo , e mi ha accompagnato e mi ha fatto sentire il suo amore tramite persone come te , e la gente come i nostri amici a San. Pellegrino e in Reggio Emilia con altri in Italia e da tutto il mondo . Come è bello vivere e sentire la grandezza e la università della Chiesa di Cristo.  Una cosa meravigliosa. 

Mia mamma ti ricorda sempre e ti porta sempre nella sua preghiera,  e non dimentica mai il tuo aiuto per la sua operazione nel cuore. Sono passati 13 anni dopo l’operazione è grazie Dio sta bene e ancora cucina e fa la colazione molte volte per me. Io unisco con elle le mie gratitudine a te e ai tutti voi. Sono momenti difficile e grazie a voi che abbiamo potuto attraversali.  

Ho sentito che c’è caldo anche da voi e in tutta l’Europa…da noi anche c’è molto caldo , ma da noi meno perché siamo sulle montagne. 

Ti manderò dopo qualche Photo di qualche ultime attività nella nosta Parrocchia. 

Un caro saluto con grande abbraccio mi mando a te e ai tutti nella parrocchia di San Pellegrino e del Buon Pastore. 

Con i miei cordiali saluti. Anche un caro e cordiali saluti a Griziano del Rio e lo dica di non perdere tempo con Salvini e Dimaio…mandategli qui da noi e ci serve qui …manca solo lui e così salterà la terza guerra mondiale. Io qualche volta seguo tlg su RAI…e mi seguo la situazione politica in Italia con anche la chiesa tramite tv2000. Per non dimenticare anche la mia lingua italiana. 

Un caro saluto a Pier luigi,  Paolo e Gianni…..e Antonio con la sua famiglia,  ..anche a Rita Sany……….

 

Restiamo unite nella preghiera 

 

Tuo p. Samir

 

I commenti sono chiusi, ma i riferimenti e pingbacks sono aperte.